ITA
ENG

Sala degli Dei

La “Sala degli dei” è sovrastata dalla figura di Giove, che presiede dal lucernaio, attorno al quale sono le divinità dell’Olimpo e i dodici segni zodiacali. Alcune figure furono restaurate negli anni ’30 da Pico Cellini. Nella mitologia greca, Giove è il re di tutte le divinità e ogni segno zodiacale prende il suo nome da una figura mitologica.

Giove, noto come Zeus nella mitologia greca, è il re di tutte le divinità. Risiede sull’Olimpo, amministra la giustizia nell’Universo e mantiene l’ordine. È il dio supremo, dispensatore di luce e calore, e governa tutti gli eventi atmosferici. Le sue manifestazioni sono il tuono, i lampi e i fulmini. Noto per le sue avventure d’amore, Giove è anche simbolo di giustizia. Alla fine del mondo antico, Giove sarà assimilato al Dio cristiano.

Nell’immagine Giove con la sua barba e i folti capelli tiene in mano due fulmini

Intorno alla sua testa i raggi di sole e sopra di lui è rappresentato un angelo che inneggia alla sua potenza

L’Ariete rappresenta un Ariete che Nefele inviò per salvare i suoi figli. Il Toro rappresenta Zeus trasformato in Toro per sedurre Europa. I Gemelli rappresentano Castore e Polluce, figli di Leda e Giove. Il Cancro è legato al granchio gigante Karkinos, inviato da Era per distrarre Ercole durante la sua battaglia con l’Idra di Lerna. Il Capricorno ha diverse figure mitologiche associate, tra cui la capra Amaltea, il Dio Pan e la figura fantastica della Capra-Pesce. I Pesci rappresentano Afrodite ed Eros che si trasformarono in pesci per sfuggire a Tifone. Il Sagittario è spesso rappresentato come un centauro e associato a figure come Chirone, Eracle e Nesso. Il Leone è legato alla figura di Ercole e al leone di Nemea. La Bilancia è associata alla figura della giustizia e dell’equilibrio in diverse mitologie. L’Acquario è legato a figure come Ganimede, il coppiere degli dei, e Deucalione, l’unico sopravvissuto al diluvio. Inoltre, l’Acquario è collegato alla divinità mesopotamica En-ki e rappresenta un giovane che dispensa acqua, simbolo di purificazione e conoscenza. La Vergine è legata al mito di Demetra e Persefone, alla divinità vergine Astrea e alla figura sacra di Maria. Infine, lo Scorpione è legato a diverse figure mitologiche e racconti, tra cui Orione e gli “uomini scorpioni” della mitologia mesopotamica.

La stampa tridimensionale rappresenta Giove.

Sala degli Dei

La “Sala degli dei” è sovrastata dalla figura di Giove, che presiede dal lucernaio, attorno al quale sono le divinità dell’Olimpo e i dodici segni zodiacali. Alcune figure furono restaurate negli anni ’30 da Pico Cellini. Nella mitologia greca, Giove è il re di tutte le divinità e ogni segno zodiacale prende il suo nome da una figura mitologica.

Giove, noto come Zeus nella mitologia greca, è il re di tutte le divinità. Risiede sull’Olimpo, amministra la giustizia nell’Universo e mantiene l’ordine. È il dio supremo, dispensatore di luce e calore, e governa tutti gli eventi atmosferici. Le sue manifestazioni sono il tuono, i lampi e i fulmini. Noto per le sue avventure d’amore, Giove è anche simbolo di giustizia. Alla fine del mondo antico, Giove sarà assimilato al Dio cristiano.

Nell’immagine Giove con la sua barba e i folti capelli tiene in mano due fulmini

Intorno alla sua testa i raggi di sole e sopra di lui è rappresentato un angelo che inneggia alla sua potenza

L’Ariete rappresenta un Ariete che Nefele inviò per salvare i suoi figli. Il Toro rappresenta Zeus trasformato in Toro per sedurre Europa. I Gemelli rappresentano Castore e Polluce, figli di Leda e Giove. Il Cancro è legato al granchio gigante Karkinos, inviato da Era per distrarre Ercole durante la sua battaglia con l’Idra di Lerna. Il Capricorno ha diverse figure mitologiche associate, tra cui la capra Amaltea, il Dio Pan e la figura fantastica della Capra-Pesce. I Pesci rappresentano Afrodite ed Eros che si trasformarono in pesci per sfuggire a Tifone. Il Sagittario è spesso rappresentato come un centauro e associato a figure come Chirone, Eracle e Nesso. Il Leone è legato alla figura di Ercole e al leone di Nemea. La Bilancia è associata alla figura della giustizia e dell’equilibrio in diverse mitologie. L’Acquario è legato a figure come Ganimede, il coppiere degli dei, e Deucalione, l’unico sopravvissuto al diluvio. Inoltre, l’Acquario è collegato alla divinità mesopotamica En-ki e rappresenta un giovane che dispensa acqua, simbolo di purificazione e conoscenza. La Vergine è legata al mito di Demetra e Persefone, alla divinità vergine Astrea e alla figura sacra di Maria. Infine, lo Scorpione è legato a diverse figure mitologiche e racconti, tra cui Orione e gli “uomini scorpioni” della mitologia mesopotamica.

La stampa tridimensionale rappresenta Giove.